Cappotto Base Donna Acquista online su wmeweCFz

nJmq5gjFrT
Cappotto Base Donna - Acquista online su wmeweCFz
  • Prodotto in Italia
    Prodotto di provenienza italiana, sinonimo di qualità e creatività.
  • COMPOSIZIONE
    35% Viscosa, 30% Poliammide, 25% Lana, 5% Cachemire, 5% Poliestere
  • DETTAGLI
    bouclè, senza applicazioni, fantasia multicolore, monopetto, automatici, collo classico, multitasche, maniche lunghe, interno sfoderato, capospalla
  • MISURE
    Lunghezza 92 cm

JavaScript non è attivo sul Suo browser.

Le funzionalità di questo sito saranno, per tanto, ridotte. Per aumentare le possibilità di utilizzo e il comfort di questo sito, Le consigliamo di attivare JavaScript nelle impostazioni del Suo browser.
24.5 C
Mirano, IT
mercoledì, 11 luglio, 2018
Benvenuto! Accedi al tuo account
Cardigan Alaïa Donna Acquista online su O2BaTE
Recupera la tua password
Il Sestante News – Giornale online
Rubriche Pantaloni Jeans Current/Elliott Donna Acquista online su I5WI961k
Diabete, disponibile in classe A insulina fast-acting

più veloce contro iperglicemia postprandiale

Da Camicie E Bluse Tinta Unita Jil Sander Donna Acquista online su HwaJuvwsM
-

In Italia i soggetti diabetici misurano la glicemia postprandiale in media solo 2 volte al mese nonostante le principali linee guida internazionali, inclusi gli Standard italiani per la cura del diabete mellito, ne raccomandino il controllo tra 1 e 2 ore dall’inizio del pasto. È il dato che è emerso da un’analisi effettuata sui dati degli Annali AMD – Associazione Medici Diabetologi, è stato illustrato oggi nel corso della presentazione della nuova insulina aspart fast-acting (Fiasp, Novo Nordisk), disponibile da poco anche nelle farmacie italiane.

«Il mancato controllo della glicemia postprandiale – ha spiegato, direttore coresearch Center for outcomes research and clinical epidemiology – si inquadra in un fenomeno più ampio, che vede la frequenza complessiva dell’automonitoraggio della glicemia soddisfacente nelle persone con diabete tipo 2 trattate con insulina. Tuttavia, mentre la frequenza di controllo della glicemia a digiuno risulta adeguata, la glicemia postprandiale viene valutata in maniera del tutto insufficiente, tanto più che i due terzi delle persone con diabete presentano valori di glicemia postprandiale superiori ai 140 mg/dl, valore di normalità indicato dalle linee guida».

La glicemia postprandiale, ha chiarito Edoardo Mannucci, diabetologo, professore associato al Dipartimento di scienze biomediche, sperimentali e cliniche Mario Serio dell’Università di Firenze«contribuisce per circa un terzo alla glicemia media, che a sua volta si associa alle complicanze croniche del diabete. Inoltre, anche a parità di glicemia media, le persone con glicemia postprandiale più alta hanno un rischio maggiore di sviluppare complicanze del diabete, in particolare quelle cardiovascolari, come l’infarto o l’ictus». Lo dimostrano molti studi che hanno fatto la storia della diabetologia, e in uno, pubblicato recentemente su Diabetes Therapy emerge che, in alcune persone con diabete, l’iperglicemia postprandiale può avere ripercussioni negative a livello fisico ed emotivo e può influenzare la vita di tutti i giorni, incluso il lavoro e i rapporti sociali. Nei soggetti normali, la glicemia dopo i pasti è contenuta entro limiti che non oltrepassano quasi mai i 140 mg/dl e torna entro 2 ore ai livelli normali. Nelle persone con diabete questa azione è ridotta (diabete tipo 2) o assente (diabete tipo 1) e si instaura il fenomeno della iperglicemia postprandiale.

Per contrastare il fenomeno sono state messe a punto, nel tempo, formulazioni di insulina sempre più sofisticate e l’ultima nata è l’insulina aspart fast-acting, integrata con vitamina B3, che rende il suo assorbimento iniziale più rapido, e l’aminoacido L-arginina, che ne stabilizza la formulazione. «Questa insulina si avvicina maggiormente alla risposta naturale di una persona sana, assicurando una comparsa in circolo più veloce – 4 minuti piuttosto che 9 – della progenitrice insulina aspart ad azione rapida, una delle più prescritte al mondo. Grazie alle sue caratteristiche è più flessibile nei tempi di somministrazione, da 2 minuti prima dell’assunzione del pasto sino a 20 minuti dopo. Inoltre, si è dimostrata più efficace rispetto alla insulina aspart nel ridurre la glicemia postprandiale a un’ora e in alcuni casi anche i livelli di emoglobina glicata, senza aumentare il rischio dei temibili episodi di ipoglicemia», ha detto Concetta Irace, Professore associato al Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università della Magna Grecia di Catanzaro. L’insulina aspart fast-acting è rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale in classe A ed è disponibile, per adulti con diabete, in soluzione iniettabile per via sottocutanea in due formati: 100 unità/ml in penna preriempita e 100 unità/ml in cartuccia.

Dott. Lucio Zanetti

Facebook
Twitter
Articolo precedente Il regista di Moby Dick
Prossimo articolo Abbigliamento Uomo ALYX Codice Articolo avmts0022007 TVkHC
La Redazione

Seguici

La presa di coscienza da parte dell'uomo della propria condizione ineliminabile di essere finito avviene attraverso la considerazione di nascita e morte, le quali essendo due caratteristiche che determinano l'esistenza come problema e conferiscono il significato ultimo dell'autenticità del problema, sono le determinazioni fondamentali dell'esistenza. Questo perché, a giudizio di Abbagnano, nascita e morte:

non sono fatti; non sono, come si ritiene comunemente, i termini obbligati dell'esistenza umana, o della vita in generale. Sono possibilità che sta all'uomo di riconoscere e accettare o disconoscere ed ignorare. Riconoscere che si nasce significa per me riconoscere che la mia esistenza non è tutta l'esistenza, che essa è legata, quanto alla sua stessa origine all'esistenza degli altri: e significa perciò riconoscere la comunità con la quale coesisto e che mi ha dato origine. Rendersi conto del fatto originario (che tutti verbalmente ammettono ma che non tutti realizzano nel suo significato esistenziale) che si nasce, significa rendersi conto della natura essenziale, costitutiva dei vincoli che legano l'uomo alla comunità e del carattere concreto e individuale della propria esistenza: il che significa riconoscere la dignità e l'importanza degli agli rispetto alla mia stessa esistenza. L'esistenza non basta a se stessa: alla sua origine deve essere posto un atto di trascendenza verso l'esistenza: la trascendenza verso l'esistenza è la coesistenza. L'uomo nasce dall'uomo . Questo esprime tipicamente la necessità della coesistenza per l'esistenza: l'insufficienza dell'esistenza a se stessa, la necessità di ritrovarsi nella sua coesistenza. Vestito Al Ginocchio Aglini Donna Acquista online su h0AUdGFRJc

Questo è possibile perché,

nascita e morte si riferiscono al fondamento coestistenziale dell'esistenza. L'esistenza nasce dall'esistenza, l'uomo dall'uomo. La nascita è la possibilità che l'uomo crei l'uomo, l'esistenza. La morte è la possibilità che l'uomo sia tolto all'uomo, l'esistenza all'esistenza. Nascita e morte non sono i termini estremi tra i quali corre l'esistenza: sono determinazioni fondamentali dell'esistenza, costituiva della sua essenza. L'esistenza è, nella stessa natura, nascita e morte.

La nascita esprime l'originarietà del legame coesistenziale. L'esistenza è originariamente legata all'esistenza, quanto alla sue stessa origine. In quanto soggetta alla nascita, essa rivela la sua problematicità fondamentale, quella problematicità per la quale è rapporto con se medesima. In quanto soggetta alla morte, l'esistenza rivela la stessa problematicità in quanto è possibilità che il suo rapporto con se medesimo vada scisso o perduto. L'uomo è nascita in quanto è morte ed è morte in quanto è nascita. Le due determinazioni fondamentali esprimono identicamente l'essenziale problematicità dell'esistenza: quella per la quale essa è rapporto con se medesima". Vestito Corto Marni Donna Acquista online su VMbJB

Con il riconoscimento da parte dell'uomo di queste due determinazioni fondamentali dell'esistenza che è, essenzialmente, problematica, Abbagnano radicalizza, ulteriormente, accentuandolo, l'atto di problematicità fondamentale. Questo è, un atto che lo inserisce nella coesistenza e lo vincola ad essa in modo definitivo e cruciale. L'uomo, con tale atto, fa il suo ingresso nella comunità che determina decisivamente la sua individualità e nello stesso tempo gli si manifesta come una rinascita. Nascita e morte esprimono il significato concreto dell'esistenza dell'uomo che oltre ad essere problematicità fondamentale è temporalità e si coglie nella sua costituzione di originarietà. Nel riconoscimento di queste determinazioni fondamentali dell'esistenza umana l'uomo